HELL’S GATE METZELER 2014. JONNY WALKER VINCE LA GARA ELIMINATORIA!

Il Ciocco, 15 Febbraio 2014

Ore 07:00. Si dia inizio alle danze. Graham Jarvis, Jonny Walker e Cody Webb salgono sul palco di partenza e si avventurano nel primo giro della gara di qualificazione di Hell’s Gate Metzeler 2014. Una corta e ripida rampa è l’accesso al palco allestito allo stadio del Ciocco. Forse è il caso di scivolare in una frase fatta e dire che la Corsa inizia in salita. E non è ancora tutto…

Meteo clemente, pioggia rimandata, (dicono) al pomeriggio, tracciato apparentemente “pulito”. Un tranquillo week end di… Enduro Estremo. Il podio dello scorso anno lancia l’attacco a Hell’s Gate Metzeler 2014. Walker è il più aggressivo, Jarvis preferisce andare con il pensiero al pomeriggio, Webb si accoda. Le insidie ai principali favoriti al successo vengono da Diego Nicoletti, che lo scorso anno è stato il migliore degli Italiani, da Maurizio Lenzi e dal tedesco Andreas Lettembichler. “Presenti” anche i fratelli Hemingway, e un po’ a sorpresa il francese Alexandre Queyreyre, che ha rapidamente adattato il proprio talento al difficile contesto di Hell’s Gate Metzeler 2014.

Contesto difficile, è una definizione sdrammatizzante. La verità è che il percorso è già di per sé micidiale, e l’Enduro “Classico” è già abbondantemente permeato di quella chimica letale che è l’Estremo elaborato nella formula di Fabio Fasola. Il log della gara non tarda a registrare i primi ritiri, per caduta, guasto o stanchezza. La sfortunata palma del primo abbandono va al tedesco Andreas Furholzer, e alla fine del primo giro sono oltre due dozzine i Piloti che hanno alzato bandiera bianca e lasciano il terreno di gioco fermati dal fuori tempo massimo. Cinque giri nel programma originale. Diventano quattro in corso d’opera. Un momento di debolezza del “Diavolo”, un atto d’indulgenza.

Le Speciali si susseguono, due, tre, finalmente quattro. In palio ci sono i trenta posti della griglia di Hell’s Gate Metzeler 2014, il cui start è fissato per le 15:30. Le prime due Speciali sono vinte da Jonny Walker, le restanti due da Graham Jarvis. I due inglesi spartiscono equamente il bottino, ma sul gradino più alto del podio virtuale di metà Evento sale Jonny Walker, vincitore della Gara di qualificazione e primo a scegliere sulla griglia del pomeriggio infernale. L’aggressività del giovane talento inglese è evidente, a stento dissimulata dal candore espressivo ed irriverente del giovane Pilota ufficiale KTM. Ma la finalissima di Hell’s Gate Metzeler è un Capitolo a parte.

Trenta posti in Palio per Hell’s Gate Metzeler 2014, dicevamo. Ad un certo punto sembrano addirittura troppi. La selezione è micidiale. Il percorso assurge al ruolo di spietato selezionatore. Alla fine della gara, e sono già quasi sei ore di “inferno”, non sono molti di più i Piloti che riescono a tagliare il traguardo. Oltre tre quarti sono out.

Finale Qualificazione Hell’s Gate Mezeler 2014. 1. WALKER (ktm exc) in 43’14.50; 2. JARVIS (Husqvarna TE) a 16.96; 3. WEBB (Beta) a 52.83; 4. NICOLETTI (SUZUKI) a 54.84; 5. LETTENBICHLER (ktm exc) a 2’35.08; 6. HEMINGWAY (Beta) a 4’06.14; 7. QUEYREYRE (Beta) a 5’06.98; 8. FREUND (ktm exc) a 5’50.33; 9. SEMBENINI(Honda) a 7’00.76; 10. LENZI (KTM) a 7’10.94; 11. FAJA BELTRAN (gas gas) a 7’21.00; 12. HEMINGWAY (Beta) a 7’25.57; 13. MARPINARD (Beta RR) a 7’36.42; 14. PIACENZA (Beta) a 7’39.79; 15. ENÖCKL (KTM) a 9’19.78; 16. SCHOLZ (ktm exc) a 9’29.43; 17. BELOTTI (husqvarna) a 9’34.33; 18. IOLITTA(Berghem) a 10’20.86; 19. ZANONE (Beta) a 10’33.65; 20. CHRISTOPHE (Husqvarna TE) a 12’28.98; 21. SALERI (KTM) a 12’36.99; 22. MARCHELLI (KTM) a 12’40.52; 23. CAVALLI (Berghrm) a 13’13.98; 24. BOSSINI (KTM) a 13’40.25; 25. BOSI (KTM) a 13’42.85; 26. VAN DEN BROEK (KTM) a 15’00.58; 27. CABALLERO (KTM) a 17’34.27; 28. VADI (ktm exc) a 17’40.65; 29. PULCINI (KTM) a 20’17.67; 30. SCHÜTZ (Beta RR) a 37’51.85;

 

Grazie Mille

Piero Batini

Press Hell’s Gate Metzeler 2014

 

 

 

fFasola T. +39 02 539 15 79

info@hellsgate.it