HellsGate 2019. Fermi tutti!

Un momento. Ci dobbiamo fermare. Il programma di HellsGate 2019 deve subire una traslazione nel tempo per dar modo alle forze in campo di completare il loro lavoro. Come sapete HellsGate aveva deciso di tornare alla configurazione originale della sua formula e, soprattutto, del tracciato di Gara. Aveva deciso, e resta di questa idea, che sarebbe stata la natura della Montagna e de Il Ciocco, bellissima e terribile, a dare la sua chiara impronta all’Evento agonistico. Esattamente com’era stato sin dalle prime edizioni, e come era negli anni successivi di crescita del suo successo come Prova di riferimento del Pianeta Extreme Enduro, pur mantenendo la sua linea evolutiva tesa a offrire maggiore spettacolo nell’evento e alla Festa del Fuoristrada che HellsGate rappresenta agli occhi del plebiscito di appassionati che conta.

HellsGate era diventata una Gara mista, con una ridotta parte “naturale” e un’importante area “artificiale”. Gli Organizzatori non intendono rinunciare ai benefici, in termini di facilità accesso e di afflusso di Pubblico, dell’evoluzione “Super Enduro”, ma lavorano ormai da tempo per tornare alle origini. Questo significa estendere la Gara a una maggiore area geografica e, di conseguenza, allargare il numero e la qualità degli interlocutori istituzionali e privati necessari per la sua realizzazione.

Molto di questo lavoro è già stato fatto, ma non tutto, e la referenza di riferimento de Il Ciocco impone a OSE, Organization Sport Event che ne è l’emanazione operativa nell’ambito dello Sport dei Motori e che cura ogni aspetto delle Competizioni che si svolgono nell’area, di chiudere tutti i dossier prima di dare avvio alla parte puramente logistica di HellsGate 2019.

Evidentemente non tutti gli interlocutori hanno o hanno avuto una tempistica operativa sincronizzata con le esigenze di HellsGate, o posto l’Evento più importante di settore per la Valle del Serchio tra le loro priorità. Tutto questo, naturalmente, allunga i tempi tecnici per l’ottenimento dei “lasciapassare” burocratici e ambientali, che non possono essere bypassati.

Per questi motivi, ritorno alle origini naturali del percorso, e raggiungimento di una perfetta sintonia con le forze pubbliche e private di pertinenza dell’area geografica, HellsGate si mette in stand by. Non tutti i mali vengono per nuocere. Altre idee affiorano nella mente degli Organizzatori, e una forte sensazione di solidarietà viene dalla Montagna in risposta alla richiesta di altre aree italiane interessate a “importare” l’Evento di riferimento del Mondo dell’Enduro Estremo.

Vi terremo informati su ogni sviluppo della situazione.

HellsGate 2019. Un Potente, Incredibile Nuovo Anno Di Enduro Estremo!

Il momento felice e fugace del Natale è in archivio. Fantastico, ma non era una via di fuga. Solo un attimo di tregua, genuinamente sentimentale, diversivo, ristrutturante, ma… passeggero. Eccoci alla riscossa del Nuovo Anno. 1° di Gennaio, e siamo già nel tempo di un momento chiave. È il giorno in cui si aprono le iscrizioni a HellsGate 2019.

Programma da brivido. Venerdi. Dalle 14:30. Iscrizioni, Verifiche tecniche, composizione del Paddock degli Eroi. Il Pubblico e gli Assi di HellsGate 2019 insieme. Il Prologo Metzeler delle 18:30. Poi la festa la sera, HellsGate Party alla locanda Alla Posta. Approfondisci

HellsGate 2019. Voglia D’Attesa. A Christmas Nigthmare

Quello che vedete come un angolo di quiete, è il momento felice del Natale. Fantastico, però non illudetevi che   sia magari una via di fuga. Non lo è. È un attimo fugace di tregua, genuinamente sentimentale, diversivo, affettivamente ristrutturante, ma… passeggero. Ininfluente, se solo pensate che il 1° di Gennaio, risvegliandovi nell’anno nuovo, sarete già nel tempo di un momento chiave. È il giorno in cui apriranno le iscrizioni a HellsGate 2019.

Qualche brivido. Così, per affinare il programma. Venerdi. Dalle 14:30. Iscrizioni, Verifiche tecniche, composizione del Paddock degli Eroi. Il Pubblico e gli Assi di HellsGate 2019 insieme. Momenti di grande pace surreale, culmine di Prologo, la “Prova” Metzeler delle 18:30. Poi la festa la sera, HellsGate Party alla locanda Alla Posta. Approfondisci

HellsGate 2019. No Escape Line. Febbraio, 15-16

Ritorno alla terrificante “natura” delle origini. HellsGate era una promessa, ora torna a essere la minaccia dell’Estremo. Torneremo sui record della tortura, alla formula senza ammorbidenti. Abbiamo esplorato nuove vie, modellato HellsGate sull’ultima evoluzione dell’Estremo, teso una mano ai mendicanti dell’indulgenza. Abbiamo percorso nuovi corridoi dello spettacolo dell’Enduro, trovato nuove vie parallele alla pista principale del limite. Esplorando le nuove vie dell’Estremo abbiamo aperto inaspettati sentieri di indulgenza, inconsapevolmente trasformando l’Inferno di Hell’s Gate in un purgatorio. Duro ma passeggero, cinico ma sopportabile, fatale, ma non sempre, non troppo.

Basta. Torniamo all’urlo della notte nel vicolo cieco della paura. Riprendiamo la nostra strada, la via di HellsGate, il percorso delle origini infernali senza via di scampo. No Escape Line. Approfondisci

Hell’s Gate Metzeler 2018. Vince Mario Roman!

Due ore di Inferno gelato, è solo l’inizio. La temperatura sulla Montagna è in caduta libera. Petraie, sentieri di fango, rocce scoscese, canali di terra e acqua. Pendenze vertiginose. Contro il vento di tramontana e nella foresta già buia la sensazione di disagio si somma alla difficoltà. Il tempo sul giro è calcolato attorno ai 25 minuti, ma ce ne vogliono quasi dieci di più per vedere entrare nell’Arena di Hell’s Gate Metzeler il primo Concorrente al termine del primo giro, Wade Young. Il Sudafricano vincitore dell’Edizione 2016 di Hell’s Gate era stato il più veloce anche alla partenza, quando Fabio Fasola, l’inventore, e Andrea Marcucci, proprietario della Tenuta dove è nato l’Evento, avevano abbassato la bandiera bianca dando il via alla 15ma Edizione di Hell’s Gate Metzeler. Approfondisci

Hell’s Gate Metzeler 2018. Mid Term Hell, Teasdale… indiavolato!

Metà dell’Evento è in banchina. Il porto di mezzo di Hell’s Gate Metzeler 2018 è affollato di incrociatori dell’Estremo. Sono soprattutto le Macchine da Guerra dell’Enduro senza liniti e compromessi che impressionano. E più ancora le implacabili strategie di Gara imposte in forme interpretative diverse dai “Mostri”, così li chiama Giovanni The Voice Di Pillo, dell’Estremo Originale, il riferimento piantato sulla Montagna de Il Ciocco da quindici anni. Approfondisci

Hell’s Gate Metzeler 2018. Incubo Immateriale, annullata la prima Prova Speciale!

Buongiorno Hell’s Gate Metzeler. “Verificarsi di ostacoli, Piloti fermi come ostacoli, tempi percorrenza di 90 minuti”. È lo scenario notturno di tre minuti di Prova Speciale Spettacolo, istantaneamente trasformati in qualcosa di insuperabile e tremendamente serio. Al Punto che il Prologo introduttivo del Friday Dusk di Hell’s Gate Metzeler finisce in un cul de sac e gli organizzatori sono costretti ad annullare il risultato della Prova. Approfondisci

Hell’s Gate Metzeler 2018. Travis Teasdale nel Friday Dusk, La Notte Dell’Incubo!

Finalmente è Inferno. D’un tratto il lato perverso dell’Enduro prende il sopravvento e si scatena la tempesta della punizione. È la tempesta del Friday Dusk, preambolo dell’Incubo, anticamera dell’Inferno. Siamo dentro, intrappolati nel delirio di difficoltà che si concentrano nel Prologo di Hell’s Gate Metzeler. Arena Hell’s Gate Metzeler, la discesa nel purgatorio della notte, il rientro alla “civiltà” nel contesto del maneggio coperto dello Stadium. Bellissimo, spettacolare, solo tre minuti in tutto, poco più, ma è già molto per i più deboli, incapaci di evitare le trappole iniziali di Hell’s Gate Metzeler, di schivare i dardi del Diavolo in agguato, nascosto nella notte. La notte dell’Incubo. Solo l’inizio, già perduti. Approfondisci

Pure Enduro. Pure Extreme. Pure Fear.

Live Results Link: https://goo.gl/rFeCXL

Live Timing Saturday Afternoon Link: https://goo.gl/1Rqc8m

Hell’s Gate Metzeler nasce da un incubo. È la notte tra il 22 ed il 23 settembre 2003, memorabile equinozio d’autunno. Tre mesi dopo la Gara è pronta, e dal 2004 Hell’s Gate Metzeler è, puntuale ad inizio di Febbraio, l’appuntamento con l’Enduro allo stato dell’arte. Il Teatro della Sfida è da sempre la tenuta turistica de Il Ciocco, sull’Appennino Toscano. Un paradiso naturale che, per un giorno, diventa lo scenario “terrificante” di un Evento che restituisce all’Enduro tutta la forza delle sue origini. Con l’Edizione 2018 Hell’s Gate Metzeler esplora una nuova via nell’universo dell’Enduro Estremo. In sintesi: Naturale, Artificiale, Indoor, tutto in un unico incubo dell’Estremo. Nell’edizione 2018, quindicesima della serie, la formula raggiunge la completa maturità “artistica”. Hell’s Gate Metzeler resta al centro della galassia dell’Enduro, e propone la propria versione dell’Estremo, ora nella sua forma più pura e spettacolare. Approfondisci

Hell’s Gate Metzeler 2018. Stelle all’Inferno!

L’inferno è alle porte… o alla Porta dell’Inferno. Hell’s Gate Metzeler 2018 è nell’aria, nell’atmosfera in progressiva eccitazione della Montagna Sacra dell’Estremo. Lo Stadium de Il Ciocco si va animando, riempiendo di furgoni e camper, di tende e di musica di Motori, e di quell’eccitazione che è caratteristica degli Eventi che riescono a scaldare il cuore degli appassionati. Approfondisci